Progetti

Adaptive Academy – Sport adattivo

Adaptive Academy

Organizzazione: La Mole Sports Academy

Anno: 2021

Adaptive Academy

“Adaptive Academy” è un progetto che nasce per offrire a persone con disturbi del neuro sviluppo, presso la palestra “La Mole Sports Academy”,  la possibilità di accedere a programmi di allenamento strutturati, adattati, inclusivi e coordinati da trainer preparati e affiancati da educatrici specializzate.

IL PROGETTO

Area di intervento e outcome attesi. Accesso all’offerta sportiva inclusiva (rif. Theory of Change).

Obiettivo. L’obiettivo generale del progetto è incentivare la partecipazione attiva ed efficace dei bambini e ragazzi con disturbi del neuro sviluppo ad attività sportive inclusive adattate alle loro esigenze.

Le persone con disturbi del neuro sviluppo presentano compromissioni eterogenee che si osservano in particolare in uno sviluppo atipico delle capacità attentive, cognitive, comunicative e relazionali. Inoltre, possono presentare peculiarità nella percezione (iper o ipo sensorialità) e comportamenti ripetitivi e stereotipati.

Il progetto si declina su 3 outcome generali:

  • Gli atleti migliorano le abilità motorie necessarie per partecipare all’attività sportiva proposta.
  • Gli atleti acquisiscono competenze al fine di comprendere e accettare le proposte dell’allenatore.
  • Gli atleti sviluppano migliori capacità relazionali che migliorano l’interazione con le persone che compongono il gruppo di lavoro.

Ambito territoriale. Rivoli (Torino)

Protocollo (principali azioni-output). 

  1. Gli allenatori vengono affiancati da educatrici specializzate che li supportano nella valutazione degli obiettivi sui quali lavorare con il bambino, delle modalità con i quali proporre loro attività e nella creazione di materiale specifico e nella formazione circa il corretto utilizzo di questo.
  2. L’allenamento viene erogato attraverso tre principali formule: (a) Personal; (b) Allenamento in piccolo gruppo per bambini con capacità omogenee; (c) Partecipazione all’allenamento nelle classi di bambini tipici. Questo permette a bambini e ragazzi di partecipare all’allenamento sportivo di gioco-motricità e arrampicata.
  3. Le educatrici adattano le caratteristiche dell’ambiente ai diversi bambini che partecipano al progetto – togliendo elementi che potrebbero creare interferenze da un punto di vista sensoriale, disponendo gli oggetti in modo da rendere più chiara la loro funzione e aggiungendo elementi di comunicazione aumentativa.
  4. Le educatrici in base alle caratteristiche dell’atleta preparano gli strumenti visivi in modo adeguato e funzionale agli obiettivi dati e alle competenze del bambino.

Ente attuatore. La Mole Sports Academy

Contributo Fondazione Mazzola

  • Elargizione liberale di 6.000 euro

PERCHÈ ABBIAMO SCELTO DI SOSTENERE IL PROGETTO

Al di là dei requisiti di ammissibilità formale, Fondazione Mazzola ha deciso di sostenere il progetto Adaptive Academy alla luce di fattori come:

  • Obiettivo declinato in modo concreto e realistico.
  • Profonda conoscenza dimostrata dai proponenti delle caratteristiche e dei bisogni della target population e dei relativi caregiver, in particolare delle abilità di ciascun partecipante da cui partire e su cui lavorare.
  • Coerenza progettuale basata su una declinazione puntuale ed esaustiva degli outcome attesi dai beneficiari dell’intervento.
  • Monitoraggio degli outcome impostato su base clinica che consente una rilevazione dei cambiamenti puntuale ed esaustiva, partendo da una rilevazione della baseline effettuata ad hoc.
  • Effetti indiretti del progetto sulla comunità dei trainer: il progetto mira ad affiancare educatrici professionali agli allenatori, attraverso una supervisione e un trasferimento di conoscenza agli stessi che potrà permettere ad altri utenti in futuro di beneficiare di opportunità di sport adattivo erogato in modo professionale e adeguato.